SPID: numeri e prospettive di una ‘disruptive innovation’ decisiva per il rapporto Stato-cittadini

spid e problemi privacy - consulenza gdpr

La pandemia di COVID-19 ha evidenziato come non mai l’importanza della digitalizzazione per la società europea.

E’ ben noto come le tecnologie digitali portino continuamente nuovi modi per apprendere, intrattenere, lavorare, esplorare e soddisfare le proprie ambizioni. Portano anche nuove libertà e diritti e offrono ai cittadini dell’UE l’opportunità di andare oltre le comunità fisiche, le posizioni geografiche e le posizioni sociali.

Leggi tutto “SPID: numeri e prospettive di una ‘disruptive innovation’ decisiva per il rapporto Stato-cittadini”

La Digital Health: breve analisi della nuova frontiera della medicina

IL 5G consentirà la connettività anche in territori privi di infrastrutture, inaugurando la digitalizzazione sanitaria o Digital Health

Il veloce incremento delle nuove tecnologie e la loro pervasività in molteplici settori della vita quotidiana, grazie anche all’avvento prossimo del cd. 5G che consentirà la connettività anche in territori privi di infrastrutture, hanno incontrato anche il comparto della salute, inaugurando la digitalizzazione sanitaria (Digital Health o eHealth), che consiste, secondo la definizione della World Health Organization, nell’uso di tecnologie informatiche e di telecomunicazioni a vantaggio della salute umana, volta a fornire un’assistenza sanitaria sempre più personalizzata (patient centered) e che può estrinsecarsi attraverso molteplici attività, come la richiesta di accesso in tempo reale alle informazioni, dato il consistente aumento dei dati socio-sanitari (big data).

Leggi tutto “La Digital Health: breve analisi della nuova frontiera della medicina”

Dati biometrici, riconoscimento facciale, tutela della privacy

I dati biometrici e il riconoscimento facciale

L’evoluzione tecnologica sta cambiando le nostre vite in maniera radicale e a un ritmo esponenziale e per alcuni versi gli effetti risultano anche irreversibili. Questa evoluzione sta riguardando cambiamenti in tutti gli ambiti, come l’energia, i trasporti,  le comunicazioni, i media, la salute, l’ alimentazione. E’ un momento importante e potremmo definirlo di vasta importanza storica, ma tali cambiamenti vanno gestiti all’interno di regole e limiti per salvaguardare l’umanità, il pensiero, la libertà, la privacy e la dignità di ogni singola persona. Uno degli avvenimenti tecnologici che ha preso piede maggiormente in quest’ultimo periodo è il rilevamento dei dati biometrici, in particolar modo di quelli relativi al riconoscimento facciale. L’utilizzo di questa tecnologia  impone la necessaria riflessione su due punti fondamentali, da un lato la sicurezza e la prevenzione dei reati, dall’altro il trattamento su larga scala dei dati particolari con rischi per la privacy di ogni singolo individuo. Si auspica quindi che tutti i gestori, sia pubblici  che privati, possano attuare comportamenti pertinenti e proporzionati al trattamento effettuato auspicando un pronto intervento normativo, rispettando al contempo le norme presenti nel GDPR Regolamento 2016/679, regolamento europeo in tema di trattamento di dati personali.

Leggi tutto “Dati biometrici, riconoscimento facciale, tutela della privacy”