Il principio di responsabilizzazione e il suo antecedente nel Modello 231

principio di responsabilizzazione

Che cosa devono fare le organizzazioni per dimostrare la responsabilizzazione delle loro attività di elaborazione dei dati?

Il principio di responsabilizzazione mira a garantire il rispetto dei principi di protezione dei dati. Implica un cambiamento culturale che promuove la protezione trasparente dei dati, le politiche sulla privacy e il controllo degli utenti, la chiarezza interna e le procedure per rendere operativa la privacy e responsabilizzazione di alto livello dimostrabile agli stakeholder esterni e alle autorità per la protezione dei dati.

Leggi tutto “Il principio di responsabilizzazione e il suo antecedente nel Modello 231”

Adeguamento al GDPR: i siti web e le piattaforme on line erigono il Tracking Wall e  costringono gli utenti  al Take it or leave it.

tracking wall

A meno di un mese dall’entrata in vigore del GDPR iniziano già a sorgere i primi dubbi sulle misure adottate dalle aziende per adeguarsi ai nuovi standards di tutela dei dati personali introdotti dalla nuova normativa europea, ed in questo contesto si inizia a sentir parlare di Tracking Wall.

Leggi tutto “Adeguamento al GDPR: i siti web e le piattaforme on line erigono il Tracking Wall e  costringono gli utenti  al Take it or leave it.”

Il diritto del minore alla riservatezza online dei suoi dati

privacy minori online

 

Nell’attuale contesto sociale in cui la tecnologia corre più veloce del diritto, l’evoluzione normativa si è sforzata di riconoscere un’effettiva applicazione del concetto di “diritto alla riservatezza del minore”, soprattutto alla luce dei numerosi diritti – doveri a carico dei genitori, derivanti dal concetto di “responsabilità genitoriale”. Tutto ciò è emerso in un contesto sempre più mutevole in cui si è passati dal concetto di privacy intesa come diritto di essere lasciati soli ad una privacy intesa come diritto alla protezione dei propri dati personali.

Leggi tutto “Il diritto del minore alla riservatezza online dei suoi dati”

Critiche GDPR. L’Amministrazione Trump contro il nuovo Regolamento EU: “Il GDPR é troppo vago”

Critiche GDPR. L'Amministrazione Trump contro il nuovo Regolamento EU: “Il GDPR é troppo vago, chiediamo all'Europa di fornire al più presto chiarimenti sul suo contenuto”

A meno di una settimana dalla sua entrata in vigore il GDPR è già divenuto il bersaglio di pesanti critiche provenienti da oltreoceano.

Ieri il Segretario al Commercio degli Stati Uniti, Wilbur Ross, è intervenuto personalmente sul tema, pubblicando un articolo sul Financial Times, nel quale ha espresso tutti i dubbi e le preoccupazioni dell’amministrazione Trump conseguenti all’entrata in vigore del nuovo Regolamento Europeo sulla tutela dei dati personali.

Leggi tutto “Critiche GDPR. L’Amministrazione Trump contro il nuovo Regolamento EU: “Il GDPR é troppo vago””

GDPR: Arrivano i primi ricorsi, Schrems cita per danni Facebook e Google per 7,6 miliardi!

ricorsi privacy

Sono passati solo tre giorni dall’entrata in vigore del GDPR (Regolamento 2016/679) e Facebook e Google si trovano già nel pieno di una tempesta, dovendo affrontare due denunce miliardarie presentate da Maximilian Schrems che, accusando i due GAFA di non aver adempiuto correttamente la nuova normativa europea sulla tutela dei dati personali ha richiesto risarcimenti per 3,9 miliardi di euro a Facebook e 3,7 miliardi a Google. E’ già tempo di ricorsi per la privacy?

Leggi tutto “GDPR: Arrivano i primi ricorsi, Schrems cita per danni Facebook e Google per 7,6 miliardi!”